Mistero, 7 architetture abbandonate da brivido



  Maunsell Fort, Inghilterra
Al largo della costa di Suffolk, in Inghilterra, questo gruppo di torri metalliche e rugginose, emerge dal mare, quasi fosse un alieno dalle mille braccia. Realizzato per scoraggiare attacchi aerei tedeschi, fu dismesso nel 1950, divenne, per alcuni anni, la sede di una radio pirata. Oggi è possibile vedere i forti grazie a un tour via mare. 

Eastern State Penitentiary, Philadelphia, Pennsylvania 
Provare il brivido di una notte in carcere senza essere un criminale...è questa l’esperienza promessa visitando all’Eastern Penitentiary di Philadelphia, costruita nel 1829. I corridoi gotici e le stanze in parte dismesse regalano ai visitatori la sensazione di trovarsi in un romanzo horror

 Pripyat, Ucraina
Abbandonata dopo la tragedia di Chernobyl, questa città fatiscente è sicuramente uno dei luoghi più insoliti da visitare in Europa. e ferma all’epoca della dominazione sovietica. L'unico suono siode  è quello delle foglie, che scricchiolano sui pavimenti dei condomini abbandonati. Nonostante i livelli di radiazione siano ancora abbastanza alti, visitare Pripyat è stato dichiarato sicuro, l'importante pare sia non consumare cibo in loco 

 Gunkanjima, Giappone
L'isola di Hashima, nella prefettura di Nagasaki, in Giappone, chiamata anche Gunkanjima (nave da guerra) a causa del suo profilo, fu costruita su un’importante miniera di carbone. Oggi, insieme di edifici in cemento armato spettrali e cadenti, dopo lo scoppio della bomba atomica, è totalmente abbandonata 

 Six Flags New Orleans, New Orleans - Louisiana 
E’ uno dei relitti abbandonati post uragano Katrina, passato a New Orleans, nel 2005. Rimangono poche giostre, tra cui delle spettrali montagne russe; oggi è popolare tra fotografi e studi cinematografici, che lo usano come set per thriller e film dell’orrore 

 Michigan Central Station, Detroit, Michigan
Detroit pare sia famosa per i suoi numerosi edifici abbandonati, che le hanno regalato il titolo di ‘città maledetta.  La Michigan Central Station, ad esempio, un edificio una volta bellissimo, oggi è meta di fotografi ed esploratori urbani, pronti a sfidare i divieti comunali per esplorarne l’interno 

Villa de Vecchi, Lecco
Questa villa, chiamata anche Casa Rossa o Villa delle Streghe, fu costruita come rifugio estivo del conte Felice De Vecchi. Dopo la sua morte del conte  è caduta totalmente in rovina; alcuni appassionati di fenomeni paranormali giurano di sentir provenire un suono di pianoforte, dalle sue stanze vuote. 

Via Repubblica




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...