Comodità e funzionalità in cucina



 

Progettare una cucina vuol dire tener conto, oltre che dell'estetica, della funzionalità e della comodità di ogni elemento al momento dell'uso;ecco alcuni accorgimenti fondamentali dai quali ci lasciamo guidare al momento di progettare uno degli ambienti più importanti della casa.

+ Al momento di posizionare il piano cottura e il forno, va verificato che subito di lato ci sia un banco per poter appoggiare quanto necessario alla preparazione dei cibi, quelli in attesa di essere cotti o quelli appena usciti dal forno.


+ Stesso discorso vicino il lavello; è necessario prevedere uno spazio libero per poter armeggiare con quanto si sta lavando. E' importante sapere chela posizione degli attacchi dell'acqua non è vincolante, in quanto l'installazione del rubinetto può avvenire anche ad una certa distanza dal tubo di adduzione dell'acqua e dallo scarico.

+ Ancora sulla zona lavello: se il pensile base dove si posizionerà il lavello è il primo o l'ultimo della composizione, è necessario tener conto che, per fare il foro che alloggerà il lavello sul piano di lavoro, per operare il taglio vero e proprio, sarà necessario lasciare almeno 3-4 cm di distanza.


+ Il piano di lavoro deve essere posizionato intorno ad un'altezza di 90 centimetri. Se siete più bassi o più alti della media, non esitate ad adeguare l'altezza del piano di conseguenza.

+ E' importante dotare ogni area di lavoro con un'illuminazione adeguata e sufficiente, 500 lux basteranno per lavorare comodamente.


+ Per quanto riguarda lo spazio contenitivo, valutate bene se vi conviene scegliere mobili con le ante o cassettoni e contenitori: le prime sono comode per riporre oggetti anche di una certa altezza, i secondi hanno nella meccanica grande facilità di utilizzo.

+ Se si è mancini, impostare ogni attrezzatura di conseguenza: ad esempio posizionare il gocciolatoio a sinistra anziché a destra del lavandino.

Immagini via OneKindDesign




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...