Bagno, consigli pratici per rinnovare





Il bagno è diventato ormai obsoleto, fuori moda o semplicemente, causa passare del tempo, è ora di intervenire su piastrelle e sanitari, scegliendo magari un design più attuale?

Dopo uno dei nostri articoli più letti, Progettare il bagno, ecco qualche spunto quando si deve intervenire su un bagno per rinnovarlo senza tuttavia cambiarne la metratura o buttarne giù le pareti!

  • I sanitari sospesi, anche se possono avere lo scarico solo a parete, garantiscono pulizia e modernità.
  • Per posizionare i sanitari affiancati, occorre uno spazio libero di almeno 1.20 m.
  • Se non si desiderano pareti completamente ricoperte di piastrelle, dove l'acqua non viene a contatto direttamente col muro, si può utilizzare una resina o uno smalto. 
  • La pendenza necessaria da garantire per raggiungere lo scarico è del 2%; perciò se si sceglie di cambiare posizione al wc, calcolare se diventa necessario inserire un gradino per lo scarico. 
  • Avendo abbastanza spazio, sarebbe meglio disporre di vasca e doccia separate, per permettere l'uso del bagno a due persone contemporaneamente. 
  •  Si può scegliere di avere le piastrelle fino al livello superiore della porta del bagno (circa 2.10 m) oppure basse, subito sopra l'altezza necessaria per inserire la Geberit (circa 1.50 m).
  •  Se si sceglie di realizzare una doccia a pavimento, meglio preferire un formato di piastrella minuto e soprattutto montato su rete (vd. mosaico), per facilitare la creazione delle pendenze necessarie per smaltire l'acqua.



 Immagini: Keuco | Duravit




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...