Idee luminose




Una luce di qualità è fondamentale per vivere bene, rendere confortevoli e accoglienti gli spazi e creare atmosfere particolari.

L'arte dell'illuminazione prevede di considerare diversi fattori per giungere ad un progetto ottimale: geometria dello spazio, disposizione e tipologia degli arredi, colori presenti dal punto di vista dell'involucro che si va ad illuminare, uso dell'ambiente, funzione che vi si svolge, tipologia e durata di frequentazione dal punto di vista di chi dovrà fruirne.

In un'abitazione, per corridoi e ingressi è ideale una luce calda e avvolgente, che inviti ad entrare. Di solito si inseriscono incassi o appliques.
Nella zona living, la luce dovrà avere molteplici funzioni: una luce soft che faciliti il relax, una luce puntuale da utilizzarsi ad esempio per la lettura, una luce più decisa per conversare.
In questo caso sarebbe l'ideale mixare con oculatezza incassi, piantane e sospensione.
Nella zona pranzo la luce dovrà illuminare il piano del tavolo e quanto disposto sopra di esso, per permettere di gustare le vivande; la luce non dovrà colpire direttamente i commensali per evitare fastidiosi abbagliamenti ne essere poszionata in modo da creare ombre fastidiose. Le sospensioni sono in questo caso la soluzione adatta.
In cucina, ad una luce principale che illumini tutto l'ambiente in maniera omogenea, andranno aggiunte luci di dettaglio per le zone di lavoro. Quindi adatte saranno le luci sottopensile o piccole sospensioni ad esempio sui piani di lavoro o d snack su isole e penisole.
In camera da letto, ad una luce diffusa ottenibile tramite incassi o sospensione, è necessario aggiungere luci puntuali  nella zona letto; se la camera è per i ragazzi, sarà necessario predisporre una luce per la zona studio.
In bagno, illuminazione omogenea con una plafoniera o incassi, di dettaglio in prossimit dello specchio, particolare nella doccia con illuminazione colorata (cromoterapia).

Info: CAFElab Lighting Design




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...