Moroccan Style




L'Estate si avvicina, e cresce la voglia di esplorare mondi e culture lontane...

Il Marocco è in Nord Africa, ma l'area delle sue influenze è davvero molto ampia ...arabi, spagnoli, francesi, è questo mix etnico ciò che dà al design marocchino il suo aspetto davvero unico e suggestivo.

Lo stile marocchino è caldo e molto accogliente, a tratti molto sontuoso, e persino sensuale.

Pieno di colori profondi e ricchi, caratterizzato da una piacevole sensazione speziata - a tratti piccante, proprio come nella tipica cucina del luogo - lo stile marocchino è ricco di tessuti e accessori molto particolari.

PARETI E COLORI

Lo stile marocchino ha un aspetto piuttosto rustico, le pareti sono molto materiche, con textures grezze che le donano un aspetto autentico.


Tipico del luogo è il Tadelakt, una sorta di cemento naturale trattato che caratterizza e impermeabilizza alla grande ogni superficie; per chi non lo conosce ne abbiamo già parlato QUI!

I colori ideali per richiamare quella sensazione di afa, il respiro del vicino deserto, sono colori profondi e ricchi.

Si racconta che il blu scacciasse gli spiriti maligni...e forse è per questo che il blu domina in ogni sua declinazione, dal turchese all'acquamarina, su infissi e porte; il resto è bianco, con accenti di giallo, oro e verde.


L'altra opzione per gli interni è usare  colori dai toni caldi, che ricordano la terra, accoppiati a quelli che compongono la tavolozza delle spezie.

Così la scelta cadrà su mattone, rosso, rosa, arancio e gialli, colori che prendono il nome dalle spezie, cannella, paprika, zafferano, curry, terra di siena bruciata.

Per completare una spruzzata di blu cobalto e un accento d'oro e d'argento, che renderà sontuosi gli ambienti.


Se non si amano i colori caldi, allora la scelta può cadere sui toni neutri morbidi - come crema, taupe e, soprattutto,  sabbia.
I colori speziati e brillanti possono essere lasciati come accento per essere utilizzati su una parete o negli accessori e tessuti.

PIASTRELLE

Le piastrelle costituiscono un aspetto molto importante nell'interior design interno marocchino.


Affascinanti, fatte a mano, con disegni esotici o moreschi, possono essere utilizzate per rivestire o semplicemente decorare qualsiasi superfice - pavimenti (toni neutri, che richiamano il colore della terracotta), pareti e tavoli.
Per un effetto etnico ed elegante la miscela migliore è quella che amalgama colori freddi, azzurri, verdi e turchesi.


TESSUTI E STOFFE

Le stoffe e i tessuti, leggeri e impalpabili, o pesanti e molto decorati, vogliono richiamare in questo stile l'atmosfera di tenda beduina.
A terra e sui divani il lusso di tappeti, arazzi e cuscini, realizzati in colori e tonalità sature e ricchi, in modelli opulenti; alle finestre tessuti leggeri e fluttuanti, in un mix di consistenze diverse opulento e sensuale.


ARREDI E COMPLEMENTI

Il colore da scegliere è il legno di colore scuro e intagliato, rustico e grezzo nell'aspetto; completano decorazioni in ferro battuto.


Inoltre spesso sono utilizzati separè traforati in metallo o legno come schermi divisori; a completare lampade e lanterne con motivi intagliati che lasciano passare la luce e creano ombre affascinanti.


Tocco finale l'inserimento di teiere decorate, ma attenzione a non esagerare per scongiurare l'effetto bazar!

Immagini: Lonny Mag




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...