Botti piccole...




Vi ricordate del Kauri, il legno più esclusivo del mondo, prodotto da Riva 1920?
Ecco, direttamente dal Salone di Milano, arrivano dallo stesso produttore le due lampade: Horn e Arco.


Il progetto di Riva 1920 per la creazione di questi due apparecchi illuminanti, coinvolge non solo i designer ma istituisce un circolo virtuoso con la comunità per il recupero di persone in difficoltà di San Patrignano: il legno delle botti utilizzate nella Comunità per fare il vino, legno di rovere francese stagionato all’aria aperta, la cui vita media è di sole 3 vendemmie, viene recuperato e rinasce a nuova vita.


Il designer Valerio Cometti valorizza le forme e il materiale che compongono la storia di queste doghe, creando i due apparecchi illuminanti Arco e Horn.
Una singola doga, unita a modernissimi led a basso consumo, è trasformata in una minimale applique a luce indiretta nel pieno rispetto dell’ambiente.


La bellezza di Arco rispecchia la bellezza della doga: un oggetto umile ma geometricamente definito, la cui illuminazione indiretta, che proietta luce contro la parete, valorizza l’elegante silhouette della doga stessa.


Horn è un’applique sempre a luce indiretta, dove emerge la matericità e la funzione della doga stessa; il lato visibile è quello impregnato dal vino, che ha creato nel corso dei mesi un decoro unico e irripetibile, nel silenzio e nel buio più assoluti.

Fonte: Archiproducts - Riva 1920




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...