Detrazione 36% - guida febbraio 2012



newsletter
subscrive

Sul sito dell'Agenzia delle Entrate è disponibile la guida alle detrazioni fiscali aggiornata a Febbraio 2012.

Cosa c'è di nuovo

  • La detrazione fiscale non ha più scadenza.
  • E' abolito l’obbligo di inviare la comunicazione di inizio lavori al Centro operativo di Pescara; è sufficiente indicare nella dichiarazione dei redditi i dati catastali.
  • Non c'è più obbligo di indicare il costo della manodopera, in maniera distinta, nella fattura emessa dall’impresa che esegue i lavori.
  • La normativa parla di contribuenti che possiedono o detengono, sulla base di un titolo idoneo, l’immobile su cui sono eseguiti i lavori.
    Si ritiene, quindi, che rientrino tra i soggetti ammessi anche i familiari conviventi del proprietario o del titolare di un diritto reale sull’immobile su cui si eseguono i lavori, nonché gli acquirenti nei contratti preliminari di vendita (compromesso).
  • In caso di vendita, il venditore ha facoltà di scegliere se continuare a usufruire delle detrazioni non ancora utilizzate o trasferire il diritto all’acquirente dell’immobile.
  • Non è più prevista per i contribuenti di 75 e 80 anni la possibilità di ripartire la detrazione in 5 o 3 anni, tutte le detrazioni avranno durata di 10 anni e saranno ereditabili.
  • L’agevolazione è estesa agli interventi di ricostruzione o ripristino di immobili danneggiati a seguito di eventi calamitosi, qualora sia stato dichiarato lo stato di emergenza.

Info: Agenzia delle Entrate

Agevolazioni fiscali: la guida dell'agenzia delle entrate
( PDF - tasto destro - salva con nome)




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...