Crisi? Vado a vivere in un box



La crisi è cambiamento, e tante sono le metamorfosi edilizie in atto per ricavare abitazioni in ex garages, negozi, magazzini o laboratori artigianali.

Tema prediletto di noi architetti, il recupero di spazi dismessi è attualmente in crescita; saranno i tagli piccoli che risultano davvero appetibili per il mercato immobiliare attuale (tra i 50 e 100 mq), sarà il fascino delle superfici industriali rimesse a nuovo, tant'è che la domanda di questo tipo di immobili rispetto ad un anno fa è cresciuta del 5%.


Attenzione però, il progetto di riconversione in abitazione va preceduto da un cambio di destinazione d'uso, e qui non sono tutte rose e fiori!
Da regione a regione, da città a città, addirittura da comune a comune i requisiti per trasformare ad esempio un C4 (categoria catastale di un magazzino) in residenziale sono tanti e vari; per prima cosa occorre vli stanerificare se il PRG vigente permette questo tipo di trasformazione, quindi definire il tipo di pratica richiesta (probabilnente SCIA), infine redigere un progetto che soddisfi gli standard edilizi.


Infine va aggiornata la situazione catastale dell'immobile e verificato, se necessario, se la banca si presta a concedere un mutuo. Particolare attenzione andrà posta in caso di mansarda o sottotetto nel verificare se sussista o meno l'abitabilità ( h >= 2.4 m).


Anche CAFElab studio si è cimentato nel recupero di un'ex falegnameria artigianale; QUI il progetto,  conseguente ad un precedente cambio destinazione d'uso e l'articolo sul BLOG.


Info: CAFElab.it




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...