l'Appia Antica sotto la neve




Il maltempo ci ha regalato uno spettacolo unico, l'Appia Antica imbiancata!
A partire dal cippo del V Miglio, la neve ha trasformato i monumenti e le statue di quest'angolo di storia a due passi da casa in un paesaggio assolutamente originale ed esilarante.



Questa torre (è più grande di come sembra dalla foto) è chiamata Tumulo dei Curiazi,
a quest'altezza la Via Appia Antica assume un andamento leggermente curvilineo per rispettare l’area delle Fossae Cluiliae, il fossato che segnava anticamente il confine tra i territori di Alba Longa e di Roma, dove secondo la tradizione ai tempi del re Tullo Ostilio sarebbe avvenuto il celebre combattimento tra Orazi e Curiazi.

Ed attualmente è lo studio en plein air di CAFElab
... o comunque dove ci facciamo i picnic!


Questa torre (Enorme!) è denominata Sepolcro a piramide
un monumento funerario ipoteticamente attribuito ai Quintili, completamente privato del rivestimento e delle decorazioni originali.

Subito dopo, il Ninfeo della Villa dei Quintili
in origine l'ingresso della Villa, le cui imponenti rovine dominano questo tratto di campagna romana.
Trasformato in fortificazione durante il Medioevo, di proprietà dei conti di Tuscolo e poi degli Astalli, che edificarono un castello per il controllo dei traffici sulla strada.

Il monumento e' visitabile, si accede dall'Appia Nuova, gli orari di apertura variano col periodo dell'anno e si possono trovare sul sito del parco dell'Appia Antica, dove si possono scaricare informazioni e percorsi per scoprire di più di questo parco che a noi piace moltissimo.

PS
immagini grandi!




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...