Ecologically correct: il Bambù Parquet




L'ultima tendenza in fatto di parquet sta decisamente andando verso il bambù, questa essenza oltre ad essere decisamente a buon mercato, si può considerare "eco-friendly" rispetto ad altri legni.
Infatti il Bambù viene raccolto ogni 3-5 anni, ciò significa che ha un tempo di ricrescita davvero rapido, anche 47 cm in 24 ore, una rapidità 20 volte maggiore di quello di una quercia, per intenderci; per altre essenze altrettanto dure e resistenti potrebbero essere necessari fino a 100 anni per raggiungere lo stesso livello di maturazione.

Utilizzato già da migliaia di anni nel settore delle costruzioni in Asia, ora è stato scoperto dai mercati occidentali, negli Stati Uniti e in Europa, dove ne hanno recentemente scoperto i benefici.

Viene inserito fra i legni con durezza e resistenza maggiori.

NB. Ovviamente come tutte le coltivazioni intensive, anche il Bambù presenta delle criticità; a volte viene piantato a scapito di foreste e i pesticidi necessari a preservarlo dai parassiti e dagli insetti potrebbero nuocere la biodiversità.




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...