Dl Sviluppo: piena fiducia al Governo



 
Ieri il Dl Sviluppo, contenente le innovazioni legislative in materia di edilizia e riguardanti Piano Casa, PdC e Appalti ha ottenuto la piena fiducia al Governo.
Entro il 10 luglio dovrà adesso passare l'esame al Senato.

Ricordiamo le semplificazioni in materia urbanistica contenute dal Dl:

+ PIANO CASA
Con il Dl vengono riaperti i termini per il varo di nuove leggi regionali, allo stesso tempo incentivando gli interventi di demolizione e ricostruzione sia sugli edifici residenziali che su quelli con diversa destinazione.
Nello specifico, nei casi di demolizione e ricostruzione è previsto "il riconoscimento di una volumetria aggiuntiva rispetto a quella preesistente come misura premiale" che non può superare:

- "complessivamente il 20%" della volumetria esistente dell'edificio  (per uso residenziale);
- "il 10%" della superficie coperta per gli edifici adibiti a destinazioni d'uso diverse.

Inoltre, "decorso il termine di 120 giorni" dall'entrata in vigore del decreto, tali disposizioni "sono immediatamente applicabili alle Regioni a statuto ordinario che non hanno provveduto all'emanazione delle specifiche leggi regionali" e già da ora per aree non sottoposte a vincoli.


+ SEMPLIFICAZIONI
E' stato introdotto inoltre  il meccanismo del "silenzio-assenso" per il rilascio del Permesso di Costruire, con la solita eccezione per i casi in cui sussistano vincoli ambientali, paesaggistici e culturali.
Inoltre la Scia è stata estesa agli interventi precedentemente compiuti con Denuncia di Inizio Attività, superando eventuali vincoli regionali.




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...