Consigli e suggerimenti: ergonomia in cucina



newsletter
subscrive

L'ergonomia è la scienza che studia il rapporto dell'uomo con gli oggetti che utilizza e gli spazi dove vive e lavora. Per rivalutare la configurazione della vostra cucina, muoversi comodamente e rendere la preparazione dei pasti  più piacevole e veloce, è bene identificare le aree che non ti piacciono: una cucina ben progettata può fare una differenza enorme.


+ Nella scelta degli spazi destinati a deposito attrezzature , è consigliabile optare per i cassetti anziché gli armadi. In questo modo, non avrete bisogno di chinarsi per cercare tutto ciò che è nascosto in fondo ad armadio.


+ Posizionare nel layout della cucina gli accessori  utilizzati più frequentemente  nei cassetti in alto appena sotto il banco di lavoro. Gli altri accessori possono essere riposti sulla considerazione di quanto spesso siamo utilizziamo un oggetto.


+ Assicuratevi che il piano della vostra cucina comprenda un banco di lavoro vicino il piano di cottura e il forno per i piatti in attesa di essere cotti o quelli appena usciti dal forno.


+ Prevedere uno spazio di appoggio libero vicino al lavandino.


+ Il piano di lavoro deve essere ad un'altezza minima di 90 centimetri. Se siete più bassi o più alti della media, non esitate ad adeguare l'altezza del piano di conseguenza.


+ Fornire un'illuminazione adeguata e sufficiente per ogni area di lavoro; 500 lux basteranno per lavorare comodamente.


+ Controllare che la cappa sia posizionata ad almeno 60 centimetri di altezza, in modo da non urtarla con la testa.


+  Se si è mancini, impostare ogni attrezzatura di conseguenza: ad esempio posizionare il
lavastoviglie a sinistra anziché a destra del lavandino, e così lo scolapiatti.


+ Tenere a portata di mano uno sgabello o una sedia, in modo da poter effettuare determinate operazioni da una posizione seduta.




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...