Risparmio energetico: riscaldamento a pavimento




Il riscaldamento a pavimento costituisce una valida fonte di risparmio energetico nonchè di comfort ambientale.
Utilizzabile in modalità riscaldamento/raffrescamento, diffonde in modo unifirme caldo e fresco da terra, creando un microclima confortevole nei vari ambienti, allo stesso tempo fungendo da isolante per contenere eventuali dispersioni termiche.

+ MONTAGGIO

Il montaggio prevede una posa in opera semplice e veloce: i pannelli modulari ad incastro in polistirene (con spessore che va dai 2 ai 6 cm) che prevedono già un alloggiamento per tubi ad alta resistenza, all'interno dei quali circola acqua calda o fredda, sono posati direttamente sul solaio (anche su un rivestimento esistente) e vengono poi ricoperti da un massetto per consentire la finitura.

+ NORMATIVA

Le imprese istallatrici sono tenute, per la legge sulla sicurezza degli impianti (DM Sviluppo n. 37/08) a certificare ai committenti la conformità dei circuiti installati.

+ RISPARMI ENERGETICO


L'acqua che vi circola è a bassa temperatura (30/40° per riscaldare, 15/18° per raffrescare), permettendo un basso consumo di energia. Inoltre, è possibile collegare l'impianto ad esempio ai pannelli solari, che permettono un vero risparmio energetico a costo zero, anche per l'ambiente.




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...