Risparmio energetico? Questione di etichetta



Il risparmio energetico è davvero ormai una "questione di etichetta"!

Il comfort dell'abitazione può essere migliorato con l'uso di dispositivi che controllano la temperatura dei vari ambienti, i consumi energetici e molto altro.
L'importante è saper scegliere quelli che sono caratterizzati da un binomio convenienza/efficienza, per salvaguardaree la bolletta e l'ambiente; per capirlo aiuta certamente la Energy Label.
Introdotta in Europa, questa etichetta indica la classe di efficienza emergetica di un elettrodomestico, e di conseguenza i consumi che produce. La lettera A indica il minor consumo, la G il massimo; addirittura in seguito alla continua evoluzione tecnologica sono state di recente aggiunte le classi A+ e A++. 

Sull'etichetta inoltre vengono indicate caratteristiche peculiari dell'elettrodomestico (tipo capienza per la lavatrice...), il consumo di energia in Kw/ora ed il livello di rumorosità prodotto; se l'elettrodomestico è di qualità e rispetta l'ambiente è possibile trovare un fiore, simbolo dell'ecolabel.




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...