RISORSE: illuminare una stanza in maniera naturale



newsletter
subscrive

Sfruttate al massimo la luce naturale che entra nella vostra casa!

Se una stanza riceve una tenue luce indiretta, dovuta alla sua posizione a nord o al contrario, la sua posizione a sud lascia entrare la luce persistente del sole, è importante sapere come sfruttare la luce che entra.
Ad esempio, prima di scegliere una combinazione di colori, prendere in considerazione l'esposizione alla luce della stanza, che può influire notevolmente sulla percezione dei colori stessi e sull'atmosfera della stanza.
Ecco alcuni consigli su come fare per gettare una "nuova luce" attraverso un buon uso della luce naturale.

NORD
Una camera con esposizione a nord riceve una luce indiretta di colore neutro.
Gli artisti, ad esempio, di solito preferiscono lavorare alla luce del nord, perché crea il minor numero di ombre e rimane abbastanza costante.
Questo può essere un ottimo spunto per scegliere un arredamento di ispirazione "scandinava", con pareti chiare e mobili dipinti in bianco grigiastro. Oppure, per sfruttare al massimo la luce disponibile, ma riscaldarla allo stesso tempo, scegliere caldi e tenui come il rosa, corallo, giallo o crema.


SUD
Anche le pareti bianche assumono un aspetto "cremoso" se soggette alla abbacinante luce del tanto agognato sole  meridionale. Il Sud, offrendo una condizione di luce persistente e abbondante, è ideale per posizionare cucine, uffici e qualsiasi altro luogo in cui si spende un sacco di tempo durante il giorno.
In questo caso, persiane o tapparelle possono aumentare, dove serve, la protezione dal sole, ma all'occorrenza permettono di essere aperte per approfittare della fonte luminosa naturale.

Nelle stanze con esposizione a sud, illuminate dai caldi raggi del sole durante il giorno, può essere utle utilizzare colori "freddi" e "rinfrescanti" come azzurri e verdi ; i toni del marrone donano, aiutati dalla luce del sole, un aspetto più caldo alla stanza.


EST
L'esposizione a oriente fornire la mattina la luce del sole, permettendo di cominciare la giornata in maniera ottimista ed esuberante; quindi è un'esposizione adatta a camere da letto e zone colazione.

Sulle pareti un giallo tenue aiutarà a sentire sensazioni positive e ad aumentare i livelli di energia. Oppure per aumentare il senso di spaziosità di un ambiente, con questo tipo di luce "pallida", conviene scegliere colori freddi, come il blu, verde o bianco, e mantenere gli arredi al minimo.


OVEST
Una stanza con esposizione a occidente, riceve la luce del sole da metà pomeriggio, rendendola un luogo eccellente per posizonare una sala TV o un angolo lettura. Una finestra panoramica rivolta a ovest , una veranda o un patio consentono di godere di tramonti spettacolari. Tuttavia, la luce del sole pomeridiano getta una luce rosa che va a "condizionare" va a  i colori in una stanza; i toni blu virano al malva, i gialli appaiono arancioni e i verdi appaiono marrone.
Meglio utilizzare combinazioni di colori come quelli nei toni crema e in genere tutti i colori chiari. D'altro canto, il rosso ( e le sue sfumature) può essere una buona scelta per l'esposizione a ovest, poiché assorbe la luce ma non vira, in più riesce a creare ambienti molto intimi, caratterizzati da contrasti "drammatici" .Ultimo consiglio: la luce del sole pomeridiano è forte ed è in grado di distruggere i tessuti delicati e sensibili, una tenda ad esempio in garza di lino diffonde la luce più forte e offre una certa protezione per altri prodotti materiali nella stanza.




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...