Fotovoltaico: il quarto Conto Energia




Il Conto Energia si applicherà agli impianti fotovoltaici che entreranno in esercizio dal 31 maggio 2011 al 31 dicembre 2016.
L'obiettivo è di raggiungere 23.000 MW di potenza installata a livello nazionale.

Tabella tetti di spesa

tabella fotovoltaico

Riduzioni programmate (allegato 5)


* Nel periodo 1 giugno 2011 - 31 dicembre 2012, ai piccoli impianti fotovoltaici si applicano le riduzioni tariffarie programmate stabilite dall’allegato 5.

** Dal 2013 al 2016, per gli impianti fotovoltaici grandi e piccoli, il superamento dei costi indicativi non limita l’accesso alle tariffe incentivanti, ma determina una riduzione
aggiuntiva delle stesse per il periodo successivo, sulla base di quanto stabilito dall’allegato 5.

*** Dal 2013 al 2016, per gli impianti fotovoltaici integrati con caratteristiche innovative e gli impianti a concentrazione, il superamento dei costi indicativi non limita l’accesso
alle tariffe incentivanti, ma determina una riduzione aggiuntiva delle stesse per il periodo successivo, sulla base di quanto stabilito dall’allegato 5.

Per Piccoli Impianti s'intende:
- impianti fino a 1.000 kW su edifici
- impianti fino a 200 kW operanti in regime di scambio sul posto
- impianti di qualsiasi potenza realizzati su edifici ed aree delle Amministrazioni pubbliche.
i Grandi Impianti sono.. tutti gli altri

Per tutti gli impianti, grandi e piccoli, dal 2013 al 2016, il superamento dei tetti non limiterà l'accesso alle tariffe, ma determinerà una riduzione per il periodo successivo.
Dal 2013 è prevista l’introduzione del modello tedesco.

Premi

- per gli impianti abbinati ad un uso efficiente dell’energia;
- del 5% per gli impianti ubicati in zone industriali, miniere, cave o discariche esaurite, area di pertinenza di discariche o di siti contaminati;
- del 5% per piccoli impianti realizzati da comuni sotto i 5000 abitanti;
- di 5 centesimi di euro/kWh per gli impianti installati in sostituzione di coperture in amianto;
- del 10% per gli impianti realizzati per almeno il 60% con materiali prodotti nell'Unione europea.

Pergole, serre e tettoie

Gli impianti i cui moduli costituiscono elementi costruttivi di pergole, serre, barriere acustiche, tettoie e pensiline hanno diritto a una tariffa pari a:
la media aritmetica fra la tariffa spettante per “impianti fotovoltaici realizzati su edifici” e quella per “altri impianti fotovoltaici”:
il rapporto tra la proiezione al suolo della superficie totale dei moduli fotovoltaici installati sulla serra e la superficie totale della copertura della serra stessa non deve superare il 50%.




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...