Piccoli spazi: 5 leggende metropolitane



 

1. Non scegliere troppi pezzi, ne basta uno! 
Ovvero, del creare un "unico" punto focale...Spesso ci si sente consigliare di non scegliere troppi pezzi di "carattere" ma di puntare l'attenzione su un pezzo con caratteristiche da "protagonista", per non ingombrare uno spazio piccolo...in realtà può non essere vero! Giocando con pezzi accattivanti, preferibilmente inseriti in una cornice di colori neutri, può aiutare a dare all'ambiente un effetto travolgente!

 


2. Evitare i patterns, che fanno confusione!
Come nello scegliere un unico punto focale, quello di utilizzare patterns o colori in ambienti piccoli è un must a cui cercano in molti di attenersi.
La chiave è nello scegliere in un'unica famiglia di colore i patterns o le decorazioni; ciascuno di essi dovrà contenere, meglio se accostato a toni neutri, una declinazione del colore-base della famiglia, per evitare l'"effetto pagliaccio".



3. Che ci posso fare? Sono disordinato...
Questa non è una scusa ne tanto meno una verità assoluta!
Non c'è bisogno sistematicamente di liberarsi di tutti gli oggetti "in esubero" perchè si vive in un piccolo spazio, basta rispettare alcuni piccoli accorgimenti!
Intanto sostituire ante scorrevoli a quelle a battente, permette di inserire contenitori e armadi in spazi ridotti; quindi aggiungere in bagno mensole in vetro, trasparenti e di poco impatto e accessoriare il ripostiglio con aste regolabili e ripiani pe renderlo altamente adattibile ad ogni esigenza presente e futura!



4. Usare solo colori neutri!
Cert, le pareti bianche possono aiutare a dare un aspetto più ampio ed arioso ad una stanza ma...l'importante è scegliere colori e toni che si fondono in modo uniforme. Questo contribuirà a rendere lo spazio visivamente più grandi e terrà focalizzata l'attenzione su ogni decorazione che si deciderà di inserire.



5. Non usare mobili grandi!
Il mito è: se si usano mobili grandi, questi si mangeranno tutto lo spazio della stanza!
Questo può essere in parte vero, ma allora meglio concentrarsi su un bel pezzo di arredo grande e comodo e "tagliare" sui pezzi complementari che lo corcondano.
Ad esempio, in una camera da letto, è preferibile scegliere un bel letto grande, a cui affiancare dei comodini magari piccoli...




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...