Di moda: il parquet industriale




E' sempre più di moda il così detto "parquet industriale";
il nome deriva dal fatto che questo particolare tipo di parquet veniva posato per lo più in officine, fabbriche e locali con pavimento particolarmente soggetto a usura, date le sue alte caratteristiche di resistenza e il suo costo molto contenuto.


L'evoluzione del parquet industriale, ultimamente sul mercato anche in vesrione prefinita, ha superato ormai le difficoltà di posa, che lo volevano a volte un pò troppo "mobile" e sicuramente raggiunge risultati più curati nell'aspetto omogeneo del colore dell'essenza scelta.


Derivante dalle rimanenze delle lavorazioni del legno per produrre i tipi tradizionali di parquet,
il parquet industriale è formato da piccoli listelli in legno, con sezione quadrata, accostati fra loro, posati con la stessa tecnica del parquet tradizionale e poi lamati;
lo spessore che si aggira intorno al centimetro e mezzo, permette nel tempo di rilucidare il parquet, eliminando eventuali segni di usura.


Il legno viene disposto di taglio in modo da aumentare spessore e durata del parquet.
Inoltre, questa particolare tecnica costruttiva regala al pavimento in legno un particolare fascino estetico, molto ricercato nelle abitazioni moderne, in recuperi e loft e addirittura in ville di alto design.




  1. Rachele Biancalani:

    Ciao Complimenti per il sito pieno di post interessanti e puntuali anche per gli addetti ai lavori!
    Se vi va visitate anche il mio sito in cui si tratta di architettura di interni http://www.rachelebiancalani.it

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...