La cabina armadio



newsletter
subscrive

La cabina armadio può sostituirsi ai tradizionali armadi articolando in maniera pensata lo spazio, scegliendo di  realizzarla all'interno o all'esterno della camera da letto, a seconda delle dimensioni di quest'ultima.
La struttura può essere costruita in muratura, cartongesso o pannelli in legno; a differenza del più comune armadio a muro, davanti alla zona attrezzata è bene lasciare uno spazio per consentire il passaggio e per fruire agevolmente degli spazi.
L’ingresso avverrà attraverso una semplice porta, ad anta, a libro scorrevole (per un minor ingombro), di ampiezza a partire da 55 cm.
E’ opportuno che le cabine armadio non abbiano finestre, perchè non entrino polvere o luce a deteriorare i tessuti; inoltre è opportuno garantirne la perfetta tenuta all'umidità o al calore, per evitare lo sviluppo di muffe, acari e tarme; per arearla si consiglia di realizzare un condotto per l’aereazione forzata.




MATERIALI E FINITURE


La cabina armadio può essere realizzata in muratura, ricorrendo ad apposita pratica da presentare in Comune, oppure come se fosse un arredo, utilzzando cioè materiali removibili come cartongesso o pannelli in legno; l’utilizzo di cabine armdio pre-formate dalle ditte produttrici rappresenta una soluzione più semplice ma sicuramente dai costi più elevati.
Per le ante di chiusura, è possibile utilizzare il legno, il vetro o qualsiasi materiale che incontri gusti di chi la realizza.
Nel caso di realizzazione ex novo, è importante che le pareti interne siano rifinite in modo da permetterne un’accurata pulizia; ad esempio può essere usata una tappezzatura vinilica, un rivestimento a smalto oppure un rivestimento in laminato plastico o metallico.
Per attrezzarla, esistono numerosi tipo di scaffalature, completate da scatole, cesti e scarpiere, tubi metallici appendiabiti, portacravatte, in commercio in numerose fasce di prezzo.


ILLUMINAZIONE

L’illuminazione, necessariamente artificiale, è molto importante; le lampade migliori sono quelle fluorescenti a luce naturale, perché non alterano la percezione del colore dei vestiti, e inoltre, al contrario delle lampade ad incandescenza, non causano riscaldamento.
Sarebbe consigliabile installare questo tipo di lampade incassate in un plafone, dotate di un sistema antiabbagliamento (per es darklight), sopra la porta di ingresso della cabina, o se questa prende un'intero vano, al centro del soffitto intervenire con faretti di tipo orientabile.


LE DIMENSIONI

Gli ingombri standard per attrezzare una cabina armadio sono 60 cm per gli eventuali armadi e 45 cm per le attrezzature quali cassetti e mensole e ripiani a giorno, mentre in genere per le scarpiere bastano 35 cm.
L’altezza necessaria a cui appendere il tubo metallico per gli abiti è di almeno 160 cm, 180-190 cm per cappotti e per giacche, gonne e pantaloni fino a 120 cm.




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...