E se acquisto casa già realizzata dal costruttore?





Comprare casa può rivelarsi una vera avventura, a volte faticosa ed impegnativa...un "lieto fine" sarebbe la giusta conclusione!
Tenendo conto che, il costo di una casa in una grande città  è pari circa alla metà dei guadagni di tutta una vita di una persona con uno stipendio "normale", le precauzioni in fase di scelta non sono mai troppe!
Ad esempio, acquistare una casa in costruzione, a fronte di un risparmio economico, può nascondere insidie e ostacoli di vario genere, che potrebbero trasformare questo investimento in un incubo.
Comprando casa "sulla carta", direttamente dal costruttore ci sono alcuni accorgimenti che sarebbe consigliabile seguire, per non andare incontro a fregature sgradevoli sorprese.

1. Farsi assistere durante le visite da un tecnico di fiducia VOSTRA che valuti pregi e difetti dell'immobile in questione;

2. Visitare altre case già costruite dalla stessa impresa: permette di valutare se ci può fidare del costruttore;

3. Se si acquista "sulla carta", cioè guardando solo il progetto è opportuno verificare la presenza delle certificazioni di conformità degli impianti, di cui va richiesta la consegna del libretto d'uso e di manutenzione, nonchè la legittimità dei titoli edilizi come il permesso di costruire e la rispondenza di quanto dichiarato con quanto si sta realizzando;

4. E' consigliabile pagare a rate, in base allo stato di avanzamento dei lavori, soprattutto se il cantiere rallenta o, peggio, si ferma per un periodo più o meno lungo, evitando di versare l'intero importo per nulla.

5. E' bene sapere che il rustico (cioè la struttura) incide solo per il 30% sul costo totale;

6. Avere certezze sui tempi realizzativi dell'impresa per le singole fasi e lavorazioni permette all'acquirente di controllarne il rispetto.
I termini di consegna della casa vanno di pari passo con l'esecuzione perciò è bene pretendere che siano chiaramente indicate nel compromesso le varie fasi temporali.

7. Analizzare il capitolato, chiedendo spiegazioni e magari rigettando clausole generiche tipo "materiali delle migliori marche"; è opportuno che vengano indicate con precisione il tipo e la qualità dei singoli materiali e delle ditte installatrici, che soddisfino allo stesso tempo esigenze estetiche e funzionali.
Eventualmente, se si scelgono materiali personalizzati, chiedere che vengano rivalutati nell'ambito dei costi da capitolato.

8. Grande attenzione va posta a espressioni tipo "metro quadro elastico" e "vendita a corpo": è importante conoscere come sono calcolate le superfici (incidenza di muri perimetrali, balconi, verande, androni etc) e soprattutto se tutta la cubatura che si sta acquistando sarà abitabile o meno.

9. Verificare fideiussione e assicurazione per assicurarsi che il costruttore sia coperto, per legge, da una fideiussione bancaria e dall'assicurazione decennale postuma sull'edificio (valida per i 10 anni successivi alla costruzione).


10. Se il progetto non è ancora ultimato ed è possibile intervenire con una variante, e non si ritengono completamente soddisfacenti le soluzioni progettuali proposte dall'impresa, rivolgersi ad un professionista di fiducia che si interfacci con l'impresa costruttrice e allo stesso tempo produca ogni modifica utile al progetto per ottenere una soluzione personalizzata.



In CAFElab Studio amiamo creare interni particolari e far si che le vostre idee e i vostri sogni prendano vita. Il nostro approccio creativo per la progettazione degli interni è ciò che ci distingue e ci piacerebbe sedersi e parlare con voi su come aiutarvi a creare soluzioni personalizzate per i vostri ambienti.
Vi invitiamo a contattarci in qualsiasi momento, compilando il modulo online o chiamando i nostri numeri telefonici. CLICCA QUI




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...