Red theme: i colori del Natale



"Il rosso è un colore orgoglioso, pieno d'ambizione e assetato di potere, un colore che vuole essere visto e che è ben deciso ad imporsi su tutti gli altri..."  (M. Pastoureau)
 
Uno schema di colori basato sul tema del ROSSO, che in russo si dice "krasnoi", la parola equivalente per dire anche "bello", evoca la festa, il lusso, lo spettacolo, il Natale.
Discreta la sua presenza nella vita quotidiana, dona ad una stanza, ad esempio attraverso l'introduzione di un dettaglio, un'atmosfera sensuale e calda.

Il tema del Rosso offre numerosi spunti ed interessanti combinazioni di colore, accostando sfumature per assonanza o per contrasto, raggiungendo risultati affascinanti ma diametralmente opposti.
Partiamo da una base monocromatica, con toni neutri, a cui sovrapporre volta per volta, le sperimentazioni di colore basate sulle variazioni legate al Fil Rouge.



Si possono accostare, ad esempio, per sperimentare senza troppo osare, colori monocromatici, cioè varie sfumature del colore di partenza, delle così dette mezzetinte, più o meno accese, per un risultato "tono su tono"; derivando dall'attenuazione del rosso di partenza, sicuramente porteranno ad un risultato finale assolutamente non aggressivo.



Inoltre si può giocare con i colori complementari, cioè con i colori che si trovano a 180° rispetto al colore di partenza: in questo caso il complementare del rosso è il verde. Questa combinazione, dall'alto grado di contrasto, permette di ottenere comunque gradevoli risultati, dovuti ad un'alta vibrazione visiva che accentua la luminosità dell'accostamento.

E' possibile inoltre, accostare al rosso base un colore "neutro", tipo grigio o tortora, si può dire un "quasi colore", ricco di sfumature perchè somma di tutti gli altri colori (Goethe lo chiama colore "medio" per questo motivo), per esaltarlo ed ottenere un effetto moderno e sofisticato.


 

Quando si vuole invece creare uno spazio armonioso, può essere utile accostare colori analoghi, cioè quei colori disposti sulla ruota cromatica in un angolo compreso fra i 60° e 90°; operativamente ciò significa, partendo dal rosso, scegliere una sfumatura nei toni del viola o dell'arancione, per creare un risultato vigoroso ed energetico, anche se dovuto ad una fusione di elementi cromatici simili.


Andando invece a scegliere tra i colori primari, al rosso si può abbinare un blu, altro colore di base. Il risultato può essere analogo a quello ottenuto dalla miscela di due colori complementari ma il risultato è senz'altro più raffinato e particolare; il blu, colore "giudizioso" per natura, tende a ridimensionare la forza esplosiva del rosso, esaltandone per contrasto rispetto alla propria "tranquillità" il tono gioioso e particolare.




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...