Kowloon Walled City, la città ad alta densità



Kowloon Walled City è sorta appena fuori di Hong Kong, Cina, durante il dominio britannico.
Un ex watchpost, destinato a proteggere la zona contro i pirati, fu occupata dal Giappone durante la Seconda Guerra Mondiale e in seguito da abusivi dopo la resa del Giappone.
Né la Cina né la Gran Bretagna volevano assumerne la responsabilità, cosicchè divenne senza legge.
La sua popolazione ha "prosperato" per decenni, vivendo in edifici con corridoi labirintici al di sopra del livello della strada, intasate da spazzatura.



Gli edifici sono cresciuti così alto che la luce solare non poteva raggiungere i livelli in basso e tutta la città doveva essere illuminata con luce articifiale anche in pieno giorno.


Una scalinata percorreva tutti i piani sopraelevati in maniera tale che era possibile girare tutto il complesso senza mai toccare terra.
E' stato un luogo in cui hanno prosperato indisturbati bordelli, casinò, fumerie d'oppio, spacciatori di cocaina, ristoranti e produttori dei cibi più svariati (carne di cane x es.) e fabbriche che operavano senza nessun controllo sanitario.

Nel 1993, dopo una decisione comune delle autorità britanniche e cinesi la città anarchica è stata smantellata.


Qui un documentario tedesco del 1989(sub eng) in 4 parti


Su Amazon si può trovare anche un libro dedicato:
"City of Darkness - Life In Kowloon City"