Extreme interiors: sesso e architettura (NSFW)




Lo studio Extreme Interiors è nato nel 2005, inseguito all'instaurarsi di un rapporto professionale dei progettisti con un sexy shop, per il quale fu curato l’allestimento dell’area delle videocabine ed in seguito l’area sado-maso.


I committenti "ideali" per questo particolare genere appartengono a settori ben precise, probabilmente esenti dalla crisi che crea in questo momento non poca "crisi creativa" : Club Privè, professionisti del genere, privati amanti di questo particolare tipo di ambientazioni.


Il clima di mistero e l'anonimato contraddistinguono il lavoro di questo studio ed il rapporto con i clienti; alla continua ricerca di un'ambientazione scenografica, il loro scopo è per creare il quadro psicologico e percettivo che porta al giusto climax di tensione.

Fonte: architettisenzatetto.net




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...