Sanatoria, case fantasma in regola entro fine anno




E' ormai allo sprint la sanatoria catastale che coinvolge la messa in regola degli "immobili fantasma" mai censiti al Catasto. Gli immobili, rilevati dall'Agenzia del Territorio tramite ortofoto, ed iscritti in un elenco sulla Gazetta Ufficiale, sono oltre due milioni, soprattutto fabbricati rurali, ma anche box e villette.

I possessori di detti immobili avranno tempo per mettersi in regola, cioè presentare prima la regolarizzazione catastale e poi quella fiscale, fino a dicembre 2010.
Rientrano nella sanatoria le unità immobiliari che hanno subito variazioni di consistenza (cioè ampliamenti, creazione di verande nei terrazzi, realizzazioni di nuovi bagni etc.).


Dunque, le denunce catastali andranno redatte da un tecnico abilitato (architetto, geometra, ingegnere, perito) e consegnate in Catasto; quindi dovrà essere regolarizzata la posizione fiscale dell'immobile ed infine quella urbanistica, presso il comune di appartenenza, con presentazione apposita pratica edilizia e pagamento relative sanzioni.




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...