Valcucine: da settembre 2010 si apre il dialogo sulla sotenibilità




Da settembre 2010 l’Eco Bookshop milanese di Valcucine, all'interno del flagship store di Milano in corso Garibaldi 99, diventerà luogo di racconto e di confronto, con incontri tra il pubblico e alcune delle realtà italiane più all’avanguardia nel campo della sostenibilità.

Si parte con Architetti senza Frontiere, realtà no profit, che racconterà della sua esperienza di studio, ricerca e progettazione per lo sviluppo sostenibile in aree territoriali critiche di tutto il mondo. “Lunedì sostenibili” mostrerà a novembre i risultati del concorso sul giardinaggio domestico indetto dall’associazione, mentre a dicembre, con Edizioni Ambiente, verranno organizzate cene in compagnia di scrittori.

L’Eco Bookshop di Valcucine ha aperto i battenti lo scorso giugno negli spazi dello showroom Valcucine in Zona Brera, a Milano, per diffondere la cultura della sostenibilità. Si tratta di 600 metri quadrati di libri dedicati ai temi dell’ecologia, della bioarchitettura e dell’etica applicata al contesto sociale e ambientale in cui viviamo. Più di 1000 titoli di case editrici “sostenibili” come Edizioni Ambiente, Chiarelettere, Altreconomia, Logos, Birkhouser e Corraini, con una sezione dedicata ai giardini urbani e al giardinaggio in arrivo a Settembre.

Ciclo di racconti - vivere con sensibilità
“VISIONI SENSIBILI”
Professionisti e appassionati dei temi della sostenibilità raccontano la loro esperienza sul campo e propongono al pubblico alcune azioni concrete, non necessariamente ecologiche, da mettere in pratica in direzione della diffusione della cultura e della pratica della sostenibilità.

Mercoledì 22 settembre 2010 h.19.00:
Architetti Senza Frontiere (ASF-Italia) parla della genesi e dello sviluppo del progetto di cooperazione internazionale finalizzato a promuovere iniziative di studio,
ricerca, progettazione per lo sviluppo sostenibile di aree territoriali critiche.
Interviene il Presidente di ASF-Italia Camillo Magni.

Venerdì 15 ottobre 2010 h.17.00:
Valcucine, una foresta di idee sostenibili. L’azienda di Pordenone festeggia i primi 30 anni di “vita” e rinnova il suo impegno a seguire un modello di business etico, con la credibilità di chi affonda saldamente le radici nel terreno della sostenibilità.

Lunedì 29 novembre 2010 h.19.00:
Fatti per coltivare. Una mostra sugli utensili usati per il giardinaggio domestico: prototipi, progetti, oggetti ad alto tasso di affettività, esotici, reciclati. Un omaggio all'agricivismo, alla verde creatività, all'amore per le piante, un progetto dei designers Stefano Citi e Simone Simonelli per Lunedì Sostenibili, network for greener cities.
Intervengono Stefano Citi, Simone Simonelli, introdurrà Emina Cevro Vukovic, scrittrice e ecoattivista, project manager di Lunedi Sostenibili.

Mercoledì 19 gennaio 2011 h.19.00:
“La Cucina a Impatto Zero”. Un volume di consigli per un’alimentazione a basso impatto ambientale, edito da Gribaudo. La sostenibilità passa anche attraverso il cibo. A tavola abbiamo molta più libertà di scelta che in altri settori, per cui è importante prendere decisioni in maniera consapevole. Lisa Casali, autrice del blog Ecocucina.org e Tommaso Fara, chef e restauratore, hanno ideato un manuale che oltre ai consigli di alimentazione, propone ricette a costo e impatto (quasi) zero preparate utilizzando ingredienti normalmente considerati scarti come gambi, bucce, foglie, lische e altre delizie.
Intervengono Lisa Casali e Tommaso Fara.

Fonte: Valcucine




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...