SCIA: come la nuova procedura sostituisce la DIA




E' ormai ufficiale: la Scia (Segnalazione certificata di inizio attività) sostituirà la Dia (Denuncia di inizio attività).

- Cosa cambia e cosa rimane rispetto alla DIA

Con la Scia è possibile iniziare i lavori il giorno stesso della consegna della partica all’amministrazione preposta; scompaiono dunque i 30 giorni d'attesa della Dia, (rimane la possibilità che l'Amministrazione richieda verifiche in corso d’opera).

La Scia deve essere accompagnata da:
- dichiarazioni sostitutive di certificazioni e atto di notorietà della proprietà;
- elaborati tecnici, redatti da un tecnico abilitato, necessari per consentire ledovute verifiche all'Amministrazione;
- attestazioni e asseverazioni dei tecnici abilitati;
- dichiarazioni di conformità rilasciate dall'Agenzia delle imprese.

C'è da notare che le autocertificazioni vanno a sostituire i pareri di organi o enti appositi, così come l'esecuzione di verifiche preventive previste dalla legge.

L’Amministrazione competente può bloccare l’attività ed ordinare la rimozione degli effetti giudicati dannosi entro 60 giorni dal ricevimento della segnalazione; decorso questo termine vale la regola del silenzio - assenso (fa eccezione la presenza di rischio o danni gravi e irreparabili per il patrimonio artistico e culturale, l’ambiente, la salute e la sicurezza pubblica).
L’Amministrazione inoltre può inibire la prosecuzione dei lavori ed applicare le dovute sanzioni penali da uno a tre anni di reclusione o quelle previste dal capo VI del Dpr 445/2000 in caso si riscontri la presenza di dichiarazioni false o mendaci .

- Quali sono i casi in cui non è applicabile

Dalla Scia sono esclusi immobili o terreni soggetti a vincoli ambientali o culturali o soggetti già a permesso di costruire.
In ogni caso è riconosciuta alle Regioni la possibilità di decidere se assoggettare questa categoria di interventi a permesso di costruire o a Dia.



INFORMAZIONI E PREVENTIVI
per dare una nuova immagine alla tua casa o al tuo luogo di lavoro, non esitare a contattarci:

CAFElab - Studio di architettura
info@cafelab.it
www.cafelab.it




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...