Illuminare gli Spazi Commerciali




post allegato alla newsletter del 17/06/10 per abbonarti clicca qui

Le vetrine

Hanno la funzione di catturare l'attenzione dei passanti e invitarli ad entrare: sono delle vere macchine teatrali.
Infatti la disposizione degli apparecchi puo' essere mutuata dalle tecniche del teatro:

Una luce frontale dall'alto permettera' di leggere le informazioni degli oggetti come colore e texture.
Per evitare ombre eccessive l'angolo di incidenza non dovrebbe essere eccessivo, e comunque e' utile inserire luci laterali per ridurre i contrasti e migliorare la visibilita' dei dettagli soprattutto di oggetti alti come i vestiti sui manichini.
Inserendo delle luci dal basso si riecono ad ottenere effetti piu' spettacolari

L'illuminazione frontale ha l'inconveniente di far sembrare l'oggetto schiacciato, privo di profondità, delle luci posteriori per illuminare il fondale donano profondità all'insieme, se ci si trova a dover illuminare pellicce, materiali con trame complesse o trasparenti possono essere utilizzate per generare interessanti effetti di controluce.


una nota sulla sicurezza:
la norma CEI 64-8/7 suggerisce di disporre i faretti ad una distanza adeguata dalle sostanze combustibili
- fino a 100 W 50 cm
- da 100 a 300 W 80 cm
- da 300 a 500 W 100 cm





Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...