Prima di ristrutturare la vostra casa...






...è bene compiere alcune operazioni preliminari che vi faranno risparmiare tempo e...denaro, facendovi giungere a fine lavori pienamente soddisfatti!

1. Fare uno "schizzo" dei propri sogni...
Prima di consultare un architetto, è auspicabile iniziare a delineare le vostre idee, immaginando la vostra casa ristrutturata.
Se si desidera aggiungere o ampliare una stanza, pensare a come lo spazio sarà utilizzato e in che modo le modifiche andranno ad incidere sul contesto generale della vostra casa. Anche una semplice piantina disegnata a mano a volte aiuta a comprendere limiti o meriti delle proprie idee o a visualizzare in maniera corretta la proprie necessità, in modo da comunicarle poi in maniera positiva al progettista a cui vi rivolgerete.
NB. D'altro canto, attenzione a non affezionarvi "troppo" ad alcune idee, che magari potrebbero risultare non realizzabili per vari motivi...la delusione potrebbe essere grande!

2. Imparare dagli altri
Uno dei migliori modi per ottenere ispirazione e cercare di evitare gli ostacoli che inevitabilmente sembreranno ostacolare ad ogni passo i vostri desideri, è quello di seguire le esperienze di altri proprietari.
Un certo numero di siti sul web offrono on line esperienze di progetti di miglioramento e ristrutturazione della casa, insieme con forum, bacheche, chat room, che ti permettono eventualmente di fare domande e ricevere risposte e piccoli chiarimenti ai vostri dubbi.

3. Pensare in avanti...
Anche se è bello sognare di avere una nuova e bella casa, bisogna valutare se il progetto può avere senso se si ha intenzione di vendere la casa entro pochi anni.
Ad esempio, realizzare un bagno di lusso alzerà al momento della vendita il prezzo della tua abitazione, spesso oltre i valori nel vostro quartiere.
Inoltre, valutate i bisogni della vostra famiglia: possono essere molto diversi in pochi anni, cercate di scegliere un progetto su misura anche per il vostro futuro...

4. Contate i vostri soldi!
Anche un largo budget può bruciarsi rispetto a previsioni di spesa sbagliate.
Non rischiate che il tuo progetto di ristrutturazione abbia un costo molto più alto di quanto vi aspettate.
Prima di "lasciare il cuore" ad esempio su un costoso pavimento, scoprite quanto avete da spendere e quanto e dove vi conviene, lasciandovi consigliare anche dal vostro progettista.
Per gli elementi indispensabili, che tuttavia potrebbero spazzare via il vostro conto in banca, esplorare i fondi di prestito domestico e le opzioni di finanziamento che propongono le varie banche.

5. Scegliere il vostro progettista
A meno che non si prevede di realizzare l'intero progetto da soli, anche se non si necessita di alcuna autorizzazione burocratica, è consigliabile assumere un progettista abilitato.
Le meravigliose case che si vedono sulle riviste patinate sono quasi sempre progettate da architetti con le competenze e il know-how per esplorare nuove possibilità progettuali.

Ma, che cosa succede se i proprio i sogni sono più modesti?

In generale, rivolgendosi direttamente ad un'impresa, si avrà come risultato quasi sicuramente un progetto di stampo "tradizionale", con poco margine di creatività o di brillante risoluzione dei problemi di spazio o distribuzione.
Se si hanno particolari esigenze funzionali o distributive, da realizzare ad esempio in pochi mq, da ottimizzare al meglio, o se desiderate, attraverso questa ristrutturazione, che la vostra casa diventi davvero unica, è necessario assumere un architetto.Un buon progettista può creare su misura una casa per voi e per tutta la vostra famiglia.

6. Negoziare un contratto
Il passo successivo è non cominciare i lavori senza un contratto scritto, dove siano dettagliatamente descritte le lavorazioni che andrete a realizzare. Assicurarsi che tutti siano d'accordo sui lavori da fare e sui tempi e modi di realizzazione. Soprattutto essere chiari sui tipi di materiali che saranno comprati ed utilizzati.

7. Ottenere eventuali autorizzazioni
Anche dopo il DL Incentivi, in alcune regioni d'Italia è necessario richiedere una DIA prima di apportare modifiche alle murature in casa vostra; in ogni caso, è rimasta obbligatoria la richiesta di autorizzazione prima di apportare modifiche strutturali.

Tenete presente che spesso i lavori di ristrutturazione prendono molto più tempo del previsto...

Progettazione e interior design: CAFElab Studio




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...