OGGI ILLUMINIAMO: il bagno!




post allegato alla newsletter del 20/01/10 per abbonarti clicca qui


Il bagno non e' piu' quel locale relegato in un angolo della casa, e' diventato un ambiente importante dove prendersi cura della propria persona.
Oggi progettando un bagno si deve pensare a stimolare sensazioni di benessere e di relax, l'atmosfera dovrebbe suggerire idee di rigenerazione e la luce assumere alcune caratteristiche proprie della zona giorno.

L'illuminazione dovrebbe essere sia centrale che localizzata: una lampada a sospensione abbastanza ampia (luce diffusa), faretti orientabili per illuminare oggetti posti sui ripiani.

lo specchio

La problematica che rimane invariata è l'illuminazione dello specchio, soprattutto per quanto riguarda la rasatura e il trucco. Queste attivita', per la necessità di apprezzare i dettagli e di mantenere un basso contrasto, possono essere definite compiti visivi critici.

Idealmente la luce dovrebbe provenire da destra e da sinistra da sopra e da sotto; ottimi risultati si ottengono posizionando luci verticali ­tubolari o lampadine a sfera opaline ai lati dello specchio, se non è possibile si puo' posizionare in alto un apparecchio diffondente lineare.

Gli illuminamenti raccomandati sono variabili tra 200, 300 e 500 lux (in funzione dell'eta', dell'illuminazione circostante, dell'acuita' visiva ecc)

suggerimenti dimensionali

  • Le sorgenti luminose devono essere montate al di là del cono visivo di ampiezza 60°
  • il campo visivo ha una dimensione approssimata di 15 x 22 cm
  • la testa ha una superficie di circa 30 x 30 cm
  • l'asse visivo ha una altezza da terra di 1.55 m se l'osservatore è in piedi, di 1,15 m. se seduto
  • le superfici adiacenti lo specchio dovrebbero avere un coefficiente di riflessione del 50% o più



    la resa cromatica

    è particolarmente importante scegliere sorgenti luminose che garantiscano una ottima resa del colore dell'incarnato e del trucco con una temperatura di colore calda, fluorescenti lineari o incandescenti.

    La cromoterapia

    Se si vuole scegliere una vasca o una doccia che consentono di godere degli effetti della cromoterapia, è bene porre attenzione a scegliere apparecchi con protezione IP54 o superiore




    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...