LE ZONE CLIMATICHE



il DPR n°412 del 26-08-1993 suddivide il territorio italiano in Zone Climatiche


DPR 412/93
Regolamento recante norme per la progettazione, l’installazione, l’esercizio e la manutenzione degli impianti termici degli edifici ai fini del contenimento dei consumi di energia.
decreto attuativo della legge 10/91:
legge quadro in materia di uso razionale dell'energia e di risparmio energetico sul territorio nazionale



Le zone climatiche sono sei, vengono identificate dalle lettere alfabetiche
[A, B, C, D, E, F] in funzione dei valori assunti dai gradi-giorno.
Dipendono dalla temperatura media esterna giornaliera:

  • a località fredde corrispondono valori elevati
  • a località calde corrispondono valori bassi

    l'allegato A assegna ad ogni comune il valore di Gradi Giorno e la relativa classe climatica
    disponibile qui in pdf


    Dal punto di vista matematico i gradi-giorno di una località si calcolano come la somma, estesa a tutti i giorni di un periodo annuale convenzionale di riscaldamento, delle sole differenze positive giornaliere tra la temperatura dell'ambiente, convenzionalmente fissata a 20°C, e la temperatura media esterna giornaliera.


    segnaliamo anche la pagina web di Isolparma che mette a disposizione una comoda interfaccia per ricercare le zone climatiche




    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...