Agevolazioni fiscali per il risparmio energetico: aggiornamenti per la guida fiscale




Aggiornata la Guida fiscale dell'Agenzia delle entrate alle novità introdotte con il DL 185/2008 e con il Decreto del ministero dell'economia e delle finanze del 6 agosto 2009.

Le agevolazioni fiscali consistono nel riconoscimento di detrazioni d'imposta nella misura del 55% delle spese sostenute, da ripartire in rate annuali di pari importo, entro un limite massimo di detrazione, diverso in relazione a ciascuno degli interventi previsti.

Le novità maggiori della Guida sono state introdotte dall'articolo 29 del decreto "anticrisi" n. 185/2008 - con il quale è stato approvato il modello di comunicazione relativo ai lavori di riqualificazione che proseguono oltre il periodo d'imposta in cui sono iniziati.

Il Decreto del ministero dell'economia e delle finanze del 6 agosto 2009 ha introdotto significative modifiche nel senso della semplificazione.

Tra le più importanti, la possibilità, per chi installa pannelli solari realizzati in autocostruzione, di non presentare la certificazione di qualità del vetro solare rilasciata da un laboratorio certificato e produrre soltanto l'attestato di partecipazione a un corso di formazione specifico.

È stato cancellato,inoltre, l'obbligo di allegare l'asseverazione sul rispetto dei requisiti minimi a carico dei contribuenti che sostituiscono finestre e infissi.

La conformità alla normativa europea può essere attestata direttamente dal produttore di tali elementi.

Modificate anche le prescrizioni sui contenuti dell'asseverazione per gli interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale.

Oltre alle semplificazioni, nella nuova guida fiscale è introdotto un adempimento a carico esclusivamente dei contribuenti che proseguono lavori di riqualificazione energetica avviati in un precedente periodo d'imposta.

Si tratta della comunicazione da predisporre su modello approvato con il provvedimento direttoriale del 6 maggio, e da inviare telematicamente all'agenzia delle Entrate nel termine di 90 giorni dalla fine del periodo d'imposta in cui sono iniziati i lavori.


Quindi, in relazione agli interventi di riqualificazione in corso tra il 2009 e il 2010, andrà trasmessa entro il prossimo 31 marzo.



Se i lavori si protraggono per più periodi d'imposta, la comunicazione va fatta ogni volta nel rispetto degli stessi tempi e modalità.

FONTE:professionearchitetto.it




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...